Isabel Allende – Il piano infinito

“Guarda quanto ho camminato per arrivare fin qui e verificare che non esiste un piano infinito, solo il grande tafferuglio della vita, ti dissi. Forse ognuno porta dentro di sé un piano, ma è una mappa confusa ed è difficile decifrarla, per questo ci agitiamo tanto e a volte ci perdiamo, hai replicato… Il seguito lo conosci già, perché lo abbiamo vissuto assieme. La sera in cui ci siamo conosciuti mi chiedesti di raccontarti la mia vita. È lunga, ti ho avvertito. Non importa, ho molto tempo, hai detto, senza sapere in che pasticcio ti mettevi con questo piano infinito.” (Isabel Allende – Il piano infinito)”Guarda quanto ho camminato per arrivare fin qui e verificare che non esiste un piano infinito, solo il grande tafferuglio della vita, ti dissi. Forse ognuno porta dentro di sé un piano, ma è una mappa confusa ed è difficile decifrarla, per questo ci agitiamo tanto e a volte ci perdiamo, hai replicato… Il seguito lo conosci già, perché lo abbiamo vissuto assieme. La sera in cui ci siamo conosciuti mi chiedesti di raccontarti la mia vita. È lunga, ti ho avvertito. Non importa, ho molto tempo, hai detto, senza sapere in che pasticcio ti mettevi con questo piano infinito.”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...